Vai al contenuto

Seminario “Sanità pubblica bene comune universale” – Terzo Incontro

Giovedì 9 settembre 2021 alle ore 18.00, in presenza presso il Coworking Millepiani di Roma ed online sulla pagina Facebook di ABC, si terrà il terzo seminario su \”Sanità Pubblica Bene Comune Universale\” dal titolo \”Nessun Profitto sulla Pandemia\”.

Presentazione.

I morti per Covid-19 hanno superato i 4,5 milioni nel mondo. La produzione di vaccini rappresenta, al momento, l’arma più potente – certo non la sola – per contrastare la pandemia. Tuttavia tra i Paesi in via di sviluppo solo poco più dell’1% della popolazione è stata vaccinata, contro percentuali di copertura vaccinale tra il 50% e il 70% nei Paesi ricchi.

Nel terzo incontro della serie “Sanità pubblica bene comune universale” affronteremo le distorsioni di un mercato dominato da Big Pharma, da cui derivano: una iniqua distribuzione territoriale dei vaccini che consente al virus di sopravvivere e mutare; maggiori costi sopportati dalle finanze pubbliche degli Stati per la fissazione di prezzi che incorporano pingui rendite monopolistiche a fronte di costi di produzione in regime di oligopolio; una “irresponsabilità” dal punto di vista fiscale delle multinazionali del settore farmaceutico che sfruttano le possibilità di elusione offerte dai paradisi fiscali, dopo aver ricevuto ingenti finanziamenti pubblici per sviluppare i loro brevetti.

L’incontro sarà quindi l’occasione per fare un bilancio su: gli esiti della riunione del G20 sulla salute, tenutasi a Roma il 5 e 6 settembre; l’andamento dell’ICE #noprofitonpandemic; le iniziative legislative e non solo di soggetti istituzionali che nell’Europarlamento e nel Parlamento italiano si sono spesi a favore della sospensione dei brevetti. Entreremo poi nel vivo del dibattito sugli strumenti giuridici per un superamento del controllo esclusivo sia delle informazioni alla base della tecnologia dei vaccini, sia dei brevetti per invenzione industriale. Perché sono proprio i segreti commerciali che impediscono un ampliamento e una diffusione della produzione che consentirebbe al virus di essere debellato.

Sarà quindi un’occasione per dare voce al vasto movimento di idee e di azioni, che reclama interventi normativi immediati e iniziative di apertura della filiera produttiva, affinché i vaccini possano tornare ad essere un bene comune dell’umanità, come ai tempi di Salk e Sabin. https://www.sabinday.eu/italia

Interverranno:

  • On. Tiziana Beghin, capogruppo del M5S al Parlamento Europeo
  • On. Brando Benifei, capogruppo del PD al Parlamento Europeo
  • Vincent Kiezebrink, ricercatore dell\’ONG Somo – \”Come società civile, paghiamo tre volte: per ciò che la comunità ha concesso per lo sviluppo dei vaccini, per l’acquisto di questi ultimi e infine per il fatto che Moderna usa strumenti finalizzati ad eludere le tasse»
  • Nicoletta Dentico, giornalista e scrittrice, è esperta di salute globale. Ha coordinato la Campagna per la Messa al Bando delle Mine in Italia e poiha diretto Medici Senza Frontiere (MSF), promuovendo la mobilitazione sull\’accesso ai farmaci essenziali e avviando i progetti di MSF sui migranti nel sud Italia.
  • Vittorio Agnoletto, insegna Globalizzazione e Politiche della Salute nel corso di laurea in “Scienze Sociali della Globalizzazione” a Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano, tra le importanti attività che segue.. dal 2020 sono responsabile scientifico dell’Osservatorio Coronavirus e membro del comitato promotore europeo, coordinatore del comitato italiano, per la Petizione Europea Diritto alla Cura – Nessun profitto sulla pandemiahttps://noprofitonpandemic.eu/it/
  • Roberto Caso, Professore associato Facoltà di Giurisprudenza di Trento. \”Ricerca pubblica sui farmaci tra proprietà intellettuale e scienza aperta\”
  • Riccardo Bucci, giurista Studio Alterego
  • Giulia Grillo, deputata M5S Parlamento Italiano ed ex Ministro della salute della Repubblica Italiana (2018–2019)
Introduce e modera Antonella Trocino, Presidente Associazione Beni Comuni Stefano Rodotà

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.