Vai al contenuto

Presentato il patto di collaborazione tra l’Associazione ed il Municipio Roma IX per la realizzazione del Parco Agrario di Tor di Valle (PARSIFAL)

Il coinvolgimento dei cittadini di Decima è il pilastro su cui si fonda PARSIFAL (Parco Agrario Romano Scientifico Interdisciplinare Fiume Anima Libera) e il futuro Patto di Collaborazione, per dare avvio a pubblici dibattiti sulla rivitalizzazione dell’area di Tor di Valle, con percorsi partecipati di lavoro e di valorizzazione culturale.

L’idea di trasformare il bacino idrogeologico di Tor di Valle in un bene comune per l’intera città scaturisce dalla bellezza naturalistica e storica del luogo stesso. Territorio e Paesaggio che penetrano la città dilatandosi: cuneo selvaggio ed ibrido di agro romano dove il Tevere forma un’ansa, la cui conformazione sinuosa sembra, a tutti gli effetti, una breve onda marina etrusca corrosa dal tempo.
Qui, lungo le sponde del Tevere, la natura si presenta morbida e rigogliosa, mentre al suo interno si estendono vasti campi incolti e prati interrotti da filari di alberi, memoria di canali del passato.

I vasti campi agrari dovranno essere riattivati per coltivazioni con il sistema dell’agricoltura ciclica della rotazione, sviluppando così un sistema di produzione integrato con una filiera a distribuzione corta. Un sistema di Orti urbani e civici, gestiti dai cittadini attivi, i cui prodotti possono essere distribuiti attraverso i GAS e una filiera corta a disposizione delle scuole del territorio e delle associazioni che operano nel volontariato a sostegno dei meno abbienti.

La cittadinanza attiva è rappresentata da un Comitato Scientifico di primi sostenitori nel quale figurano: Arch. Enrico Cerioni (Coordinatore Progetto); Casa Editrice Bordeaux Edizioni nella persona dell’Editore Dario Ciamaglia; Prof. Paolo Portoghesi (Accademico e Teorico dell’Architettura e della Città); Prof.ssa Marianella Sclavi (Sociologa e Antropologa Urbana); Prof. Paolo Berdini (Urbanista); Prof. Paolo Pileri (Pianificazione Ecologica e Territoriale); Arch. Roberta Capuis (Architetta); Dott.ssa Antonella Trocino (Economista); Arch. Mauro Olevano (Mobilità Sostenibile); Arch. Saveria Pisano (Scuola e Territorio) ed in rappresentanza del territorio, le seguenti reti sociali: Centro Anziani Decima Torrino; Comitato CAIO (Comitato per le Autonome Iniziative Organizzate); Associazione Decima 50’.

La cittadinanza attiva, le Associazioni e le istituzioni a vario titolo coinvolte nel Patto di Collaborazione si impegnano a collaborare alla definizione del Progetto PARSIFAL attraverso le seguenti attività culturali e di elaborazione collettiva, che avranno luogo nell’arco dell’anno dall’ammissione a finanziamento e conseguente accettazione dell’ente beneficiario:

  • n. 3 Visite a piedi o in bicicletta nel territorio di Tor di Valle per sviluppare una conoscenza esperienziale dei luoghi, da “curare” attraverso la ripulitura e la raccolta differenziata dei rifiuti non pericolosi;
  • n.3 Conferenze sulla valorizzazione ecologica, paesaggistica e storico culturale di Tor di Valle;
  • n. 4 Laboratori di co-progettazione partecipata con gli amministratori del Municipio IX, gli abitanti, esperti e facilitatori nella co-progettazione del Parco Agrario di Tor di Valle Bene Comune, sui seguenti temi: Tutela e rigenerazione della zona umida: stagni, canalizzazioni, bacino idrico, cisterne di raccolta (riserva idrica), rimboschimento a macchia mediterranea, alberature lungo le canalizzazioni principali; L’intelligenza del suolo e il consumo di suolo zero: Orti Civici e laboratori di ricerca agroforestale, economia circolare e il riciclo dei rifiuti, impianti di compostaggio e produzione di energie rinnovabili; Il riuso funzionale dell’Ippodromo, Restauro Consolidamento Conservativo e torri Passive Captanti per rivitalizzare il celebre edificio di La Fuente in un contenitore bioclimatico polifunzionale, vera intelligenza gestionale di PARSIFAL; L’agricoltura contadina, le reti di cooperative agricole e GAS; il riuso delle stalle e dei tre casali in spazi pubblici di servizio, in cohousing e in hub di comunità energetiche rinnovabili;
  • Sistemazione della pista ciclabile 50 mt in prossimità del ponte romano del II sec. A.C.;
  • Sistemazione e illuminazione del percorso pedonale tra il centro anziani di Decima e il ponte romano, con posa di segnaletica e cartellonistica informativa.

Saranno previste inoltre delle pulizie straordinarie predisposte dal Municipio IX.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.